Archivio notizie >
Effettivo del club
Attivitā del club
La storia del club di Carbonia
Contatta il club

Scarica l'opuscolo "Questo è il Rotary"
Questo č il Rotary!
.pdf, 509 kb


13 Dicembre 2012
Progetto Solidarietà
Il Rotary Club Carbonia, contrariamente a quanto avvenuto negli ultimi 7 anni, ha portato a termine il Progetto solo con l’acquisto dei generi alimentari, che prima venivano prevalentemente offerti dai produttori e dai distributori. Così purtroppo abbiamo dovuto ridurre il quantitativo per ogni famiglia, subordinandolo alla sola raccolta fondi. Nonostante ciò si è potuto mantenere il numero di 200 confezioni in borse di tela, anziché in scatoloni.
Una dozzina di volontari tra soci e familiari si sono riuniti presso la nostra sede al ristorante Tanit dove nell’arco di quattro ore circa hanno prima prelevato dai supermercati la merce e poi confezionato le borse, che per l’occasione avevano impresso il logo del Rotary International ed il nome del nostro Club.
Dopodiché i soci presenti, sulla base di una lista preordinata, si sono fatti carico della consegna delle borse: alcuni presso le parrocchie e le istituzioni di solidarietà del territorio per la loro successiva distribuzione alle famiglie in serie condizioni di indigenza, altri invece hanno provveduto direttamente per la consegna alle famiglie stesse.
Alcuni momenti del confezionamento svolto prevalentemente dalle donne,
invece i maschietti non essendo concentrati nel medesimo spazio hanno avuto poca visibilità perché dediti ai lavori più pesanti quali trasporto, sballaggio e movimentazione.
Scarica la lettera di auguri del Presidente Montorzi (.pdf).
 
3 Dicembre 2012
Progetto Rotary per il Sociale: Convenzione con il Comune di Carbonia
Dopo la firma della Convenzione con l’Amministrazione del Comune di Tratalias del 16 Novembre scorso e la positiva collaborazione in atto da circa un anno e mezzo con l’Amministrazione del Comune di Calasetta, nella mattinata di oggi presso il municipio del Comune di Carbonia i rappresentanti del Club il presidente Roberto Montorzi ed i consiglieri Paolo Amorino, Gerolamo Agulli ed il socio Claudio Facchini sono stati ricevuti nell’ufficio del Sig. Giuseppe Casti, Sindaco e rappresentante legale dell’Amministrazione, dove sulla base della Delibera N° 190 del 28/11/12 è stata perfezionata con la firma della Convenzione l’operatività del Progetto “Rotary per il Sociale” anche con l’Amministrazione del Comune di Carbonia.
Il Progetto prevede la messa a disposizione delle professionalità esistenti nel Club per un’offerta di consulenza sociale a titolo gratuito verso gli strati più deboli della società locale, in collaborazione con le istituzioni presenti sul territorio.
Per lo svolgimento delle attività di consulenza è stato stabilito come riferimento specifico il Regolamento allegato alla Convenzione ed i seguenti riferimenti di coordinamento delle attività:
- il Comune ha indicato come referente la Dott.sa Lucia Amorino, Assessore Istruzione e Formazione.
- il Rotary Club Carbonia ha indicato come referente e coordinatore del Progetto il socio Roberto Monticelli.
Scarica il documento Delibera Comune di Carbonia N. 190 del 28/11/2012
Scarica il documento Convenzione Comune di Carbonia
Scarica l'articolo dell'Unione Sarda del 13/12/2012
 
16 Novembre 2012
Progetto Rotary per il Sociale: Convenzione con il Comune di Tratalias
Il Progetto prevede la messa a disposizione delle professionalità esistenti nel Club per un’offerta di consulenza sociale a titolo gratuito verso gli strati più deboli della società locale, in collaborazione con le istituzioni presenti sul territorio.
Dopo la positiva collaborazione in atto da circa un anno e mezzo con l’Amministrazione del Comune di Calasetta, nella mattinata di oggi presso il municipio del Comune di Tratalias i rappresentanti del Club il presidente Roberto Montorzi ed i consiglieri Paolo Amorino e Roberto Monticelli sono sati ricevuti nell’ufficio del Dott. Agr. Marco Antonio Piras, Sindaco e rappresentante legale dell’Amministrazione, dove sulla base della Delibera N° 34 / 2012 del 27/09/12 è stata perfezionata con la firma della convenzione l’operatività del Progetto “Rotary per il Sociale” anche con l’Amministrazione del Comune di Tratalias.
Per lo svolgimento delle attività di consulenza è stato stabilito come riferimento specifico il Regolamento allegato alla Convenzione ed i seguenti riferimenti di coordinamento delle attività:
- il Comune ha indicato come referente la Dott.sa Marianna Lai, responsabile Ufficio Scuola e Servizi Socio-Assistenziali ed ha dato la disponibilità di un locale per l’esercizio della prestazione professionale del nostro Socio di turno,
- il Rotary Club Carbonia ha indicato come referente e coordinatore del Progetto il socio Roberto Monticelli.

Scarica il documento
Delibera Comune di Tratalias in pdf (288 kb)
Scarica il documento Convenzione Comune di Tratalias in pdf (194 kb)
Scarica il documento Regolamento Convenzione in pdf (262 kb)
 
10 Novembre 2012
Consegna degli Attestati e Borse di studio dell’anno scolastico 2011-2012
Sabato 11 novembre presso Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore " Antonio Gramsci - Edoardo Amaldi" con sezioni di Liceo Classico e Liceo Scientifico, alla presenza di quattro classi del 5° anno, Docenti e alcuni Soci del Club si è svolta la cerimonia di consegna degli Attestati e delle Borse di Studio assegnate dal Rotary Club di Carbonia ai tre studenti del territorio che, nell’anno scolastico 2011-2012, hanno conseguito il Diploma di Scuola Media Superiore con il voto di 100 e lode, e la migliore media di votazioni conseguite nell’ultimo triennio
La Borsa di Studio attribuita al 1^ classificato ammonta a €. 1.000,00 mentre il premio per il 2° e 3° classificato è di €. 200,00.
Il Presidente Roberto Montorzi ha catalizzato l’attenzione dei giovani studenti presenti nella esposizione del ruolo del Rotary a livello mondiale nell’offrire un servizio umanitario alla società, nell’incoraggiare il rispetto di elevati principi etici, nell'esercizio di ogni professione per aiutare a costruire un mondo di amicizia e di pace. E’ stato messo in risalto anche l’attenzione che il Rotary
pone per le Nuove Generazioni con la creazione di associazioni giovanili, di corsi di formazioni e di Borse di studi per il riconoscimento di meriti e per il supporto a frequentazioni presso sedi di studio internazionali per meglio consolidare un rapporto di amicizia tra i popoli.

Il testo base del discorso che Roberto ha magistralmente recitato a braccio incrementato con altri concetti che hanno avuto molta attenzione dalla platea presente.

Quale presidente del Rotary Club di Carbonia ho l’onore ed il piacere di conferire ai tre studenti vincitori i premi che con i soci tutti abbiamo deciso di conferire Loro, premi più simbolici che corposi, ma non per questo meno considerevoli.
Il gesto vuole essere un segnale dell’importanza che annettiamo all’impegno scolastico proficuo, viatico per una vita di impegno lavorativo e sociale.
Sono i migliori tra noi che debbono essere chiamati a guidarci, non i più furbi od i più belli.
Alla Scuola è demandato il difficilissimo compito di forgiare la cultura, la preparazione dei giovani, di selezionarli.
Riconoscendo ai meritevoli un premio intendiamo rendere evidente che essi sono degni di una visibilità, di un riconoscimento che non sia limitato e che non provenga solo dalle loro famiglie, dai loro amici, ma, se possibile, dall’intera società ed in questo caso dal Rotary che almeno in parte la rappresenta.
Come forse sapete il Rotary è organizzato in 33.000 Club che riuniscono in 200 paesi circa 1.200.000 soci. Un'organizzazione di uomini e di donne, rappresentanti le più svariate categorie professionali, che lavorano insieme a livello mondiale per offrire un servizio umanitario alla società incoraggiare il rispetto di elevati principi etici nell'esercizio di ogni professione ed aiutare a costruire un mondo di amicizia e di pace..
Dal punto di vista strutturale il Rotary è un'associazione di club locali a loro volta riuniti in un organismo di maggiori dimensioni denominato "Rotary International".
II singolo Rotariano costituisce l'anima e il cuore del Rotary Club a cui appartiene. Ogni Club è, a sua volta, un membro del Rotary International, la cui sede si trova negli Stati Uniti, a Evanston, nello Stato dell'lllinois.
Gli studenti non possono essere ammessi al Rotary perché si ritiene che non abbiano ancora raggiunto un livello professionale e personale che permetta loro di soddisfare tutti gli aspetti dell’affiliazione.
Tuttavia, gli studenti non ancora laureati ed i neolaureati, così come i giovani adulti, possono diventare soci dei Club Rotaract , ovvero di un’associazione di giovani fra i 18 e i 30 anni dediti al volontariato. Ogni club Rotaract si appoggia ad un’università o alla comunità ed è sponsorizzato dal Rotary club locale. Questo lo rende un vero "partner per il volontariato" ed un membro fondamentale della famiglia Rotary.
Esistono poi anche gli Interact ovvero dei “Club di servizio” promossi dal Rotary per ragazzi dai 12 ai 18 anni di età. I Club Interact forniscono ai giovani un’opportunità di partecipare a progetti di servizio divertenti e significativi, sviluppando abilità di leadership e incontrando nuovi amici.
Anche nel nostro territorio, patrocinato dal Club di Carbonia, esiste ed è attivo un Club Interact, al quale mi auspico alcuni tra Voi chiederanno di aderire per dare un significato aggiuntivo alla Vostra vita, per cercare la compagnia di amici che abbiano obiettivi condivisi.
Tornando all’argomento che ci occupa oggi voglio ricordare a me stesso prima che a Voi che la Scuola è una palestra di vita, una palestra che forgia e seleziona gli studenti che si impegnano, per prepararli ad assumere future responsabilità.
In un passato non lontano ci sono stati movimenti che teorizzavano le promozioni di massa, a prescindere dal merito dei singoli.
Stereotipi di una ideologia sommaria e superficiale del “tutto e subito” che potrebbe affascinare come il canto delle sirene se non fosse tanto vuota quanto ingiusta e non portasse alla perdizione.
Non si conquista quasi nulla senza sacrificio e quello che si conquista senza meriti e senza sacrificio vale assai poco ed in genere si disperde molto rapidamente.
Occorre per contro un’intera vita per dare ad essa un significato profondo e vero, per essere in definitiva delle brave persone.
Ma basta un attimo per distruggere o rendere meno onorevole o meno sicura la nostra vita o quella delle persone che ci sono vicine.
Talvolta per una distrazione alla guida, per l’abuso di alcolici o di sostanze stupefacenti, per un reato volontariamente commesso, quando non si muore si cade tuttavia in un precipizio dal quale è difficile risalire.
Il concetto è che per avere qualcosa di buono, per offrire qualcosa di buono agli altri non basta una vita di impegno costante, per distruggere tutto basta un attimo.
Occorre quindi essere bravi ed onesti, chi ruba viene cacciato dalle comunità di tutto il mondo ed ora anche nel nostro paese esiste oggi una maggiore attenzione collettiva ed una maggiore ripulsa nei confronti di chi approfitta della mancanza di controlli o della buona fede altrui per impossessarsi illecitamente di beni collettivi o di quelli di altre persone.
La Scuola non solo forgia la Vostra preparazione culturale ma concorre anche, in qualche misura, a formare la Vostra etica individuale.
L’impegno costante ed il sacrificio nello studio fanno di Voi delle persone migliori ed il Rotary premiando il merito assoluto di alcuni ed elogiando l’impegno degli altri che comunque si sono distinti nell’intero corso di studi superiori, intende con questo riconoscimento odierno esaltare questi valori.
La Scuola, se vissuta con serietà e dedizione, Vi offre opportunità, garantisce ai meritevoli la facoltà di scelta (quali studi universitari intraprendere, in quali lavori o settori impegnarsi).

Ricordo sempre quello che in un Liceo Classico di Bologna diceva il nostro insegnante di filosofia: se domani decidessi di trovare lavoro quale addetto alla pulizia dei bagni pubblici probabilmente non troverei ostacoli o difficoltà, se un addetto alla pulizia dei bagni pubblici privo di un adeguato curriculum di studi volesse cambiare lavoro e diventare il vostro professore di filosofia gli sarebbe impossibile.
Ma come Vi dicevo non basta essere intelligenti e colti occorre anche essere onesti e buoni e pronti ad aiutare gli altri, condividere valori etici di portata universale come la pace e l’amicizia tra le persone e tra i popoli, valori non imposti da un credo religioso ma da un sentimento laico non meno profondo e meritevole.
Questo ci aspettiamo da Voi tutti consapevoli che il nostro futuro, come quello dei figli che avrete, sarà presto nelle Vostre mani, ed augurandoci che possiate ottenere risultati migliori di quelli conseguiti ed offerti a Voi dalla nostra generazione.

Consegno ora gli attestati e gli Assegni del Rotary Club di Carbonia ai neo Diplomati delle Scuole Medie Superiori del territorio nell’anno scolastico 2011-2012:
1° Classificato (100/100 e lode, media triennio 9,39): ANGIOI ROBERTA - € 1.000,00
2° Classificato (100/100 e lode, media triennio 9,36): BOI GIACOMO - € 200,00
3° Classificato (100/100 e lode, media triennio 9,28) : CORTES CASARRUBIAS WILLIAM - € 200,00

Bravi e grazie di quello che avete saputo fare.

1° Classificato (100/100 e lode, media triennio 9,39):
ANGIOI ROBERTA

2° Classificato (100/100 e lode, media triennio 9,36):
BOI GIACOMO

Purtroppo il 3° Classificato (100/100 e lode, media triennio 9,28) CORTES CASARRUBIAS WILLIAM per ragioni di salute non ha potuto presenziare alla cerimonia, una delegazione del Club con il Presidente si è fatta carico di consegnare personalmente presso la sua abitazione il premio.

Fare clic qui per scaricare l'articolo de "L'Unione Sarda" dell'11 novembre 2012 (.pdf, 41 kb)

 
17 Ottobre 2012
Visita del Governatore
Il presidente dopo il rituale saluto alle bandiere e di benvenuto al Governatore Silvio Piccioni e signora Pina, al Segretario Distrettuale per la Sardegna Giacomo Oppia, all’Assistente del governatore Paolo Piccaluga ed agli ospiti presenti, ha proseguito con la presentazione di Silvio Piccioni con la lettura del suo curriculum, e da una breve relazione sui contenuti dell’incontro avvenuto in precedenza con il Direttivo e lo staff Distrettuale, poi ha subito passato la parola al Governatore.
Il Governatore ha manifestato grande soddisfazione e vivo apprezzamento per le attività di contenuto originale e di rilevanza rotariana finalizzate a favore del Territorio che il club ha avviato, e ci ha invitato ad applicare i principi dell'Azione professionale in grado di dare un grande contributo alla realizzazione della "Pace attraverso il servizio" soddisfacendo i bisogni presenti e futuri delle comunità bisognose, proprio come è nelle finalità del “Motto” di questo anno rotariano ideato dal Presidente Internazionale Sakuji Tanaka. Il Governatore ha colto l’occasione per invitarci a incrementare l’organico del Club affinché ci sia sempre un valido gruppo di soci che diano costantemente il loro contributo nello svolgimento dei programmi prefissati, senza che la consolidata e fisiologica annuale perdita di soci intacchi lo zoccolo duro del Club.

Il Presidente ha consegnato al Governatore il contributo del Club per il Progetto del Rotary Internazionale “Lotta alla malaria in Africa”, ed alla signora Pina il contributo per il Progetto “Una goccia per la vita”, proseguo della campagna Polio Plus necessario per il mantenimento della eradicazione totale della Polio.

Altri momenti della serata

Sito creato da Anakina Web Questo è il Rotary! Scarica il pdf informativo Torna all'homepage